Notizie Arta

Pescara 21/06/2018

Attacchi informatici, Arta Abruzzo e Polizia Postale siglano accordo per prevenzione e contrasto
accordo Arta Polizia Postale

Un protocollo d’intesa contro i crimini informatici, il primo in regione, è stato siglato questa mattina a Pescara tra l’Arta Abruzzo e la Polizia Postale e delle Comunicazioni.

Ad ufficializzare nero su bianco l’accordo, quanto mai necessario per l’Agenzia regionale di tutela dell’ambiente dopo le incursioni di hacker subite negli ultimi anni (basti ricordare l’attacco al sistema informatico del distretto provinciale di Pescara nel 2017 e l’oscuramento temporaneo del sito istituzionale lo scorso aprile), sono stati il direttore generale dell’Arta, Francesco Chiavaroli, e la dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Abruzzo, il vice questore Elisabetta Narciso, alla presenza del questore di Pescara Francesco Misiti.

L’intesa è stata stipulata in attuazione del decreto del Ministro dell’Interno del 9 gennaio del 2008, che ha individuato le infrastrutture critiche informatizzate di interesse nazionale e ha istituito il Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (CNAIPIC), unità specializzata interna al Servizio di Polizia Postale.

A settembre sarà convocato il primo tavolo tecnico che stabilirà le attività congiunte da realizzare, tra cui la formazione del personale dell’Agenzia per prevenire e contrastare altri eventuali attacchi informatici, mettendo in sicurezza l’enorme mole di dati ambientali e atti gestita dalla sede centrale di Pescara e dai cinque distretti operanti sul territorio.

Le incursioni hacker nei server della pubblica amministrazione sono purtroppo sempre più frequenti e viaggiano attraverso e-mail, PEC e la navigazione internet. Un buon antivirus aiuta, ma non è sufficiente: risolutivo invece è il ricorso a firewall professionali, ovvero moduli che filtrano il traffico in transito dall’esterno, prevenendo attacchi e accessi non autorizzati alla rete locale.

Per Arta sarà inoltre preziosa, grazie al protocollo sottoscritto oggi, la costante segnalazione da parte della Polizia Postale di possibili minacce informatiche costituite da virus e malware.

Nella foto, da destra: il direttore generale dell’Arta, Francesco Chiavaroli, e la dirigente del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni Abruzzo, il vice questore Elisabetta Narciso.

Pescara 13/06/2018

Incendio discarica Valle Cena
Incendio discarica Valle Cena

Oggi 13/06/2018, nella mattinata, il Comando Provinciale dei VV.F di Chieti, ha nuovamente allertato l’Agenzia, già intervenuta nella giornata di ieri, per un nuovo focolaio di incendio sviluppatosi all’interno della Discarica in esercizio in località “Valle Cena” del Comune di Cupello, a servizio del polo impiantistico Consorzio Intercomunale C.I.V.E.T.A., gestita dalla Società “Cupello Ambiente”.

Il personale dell’Agenzia del Distretto Provinciale di Vasto - S. Salvo, congiuntamente al personale del Distretto di Chieti, si è prontamente recato sul posto per l’esecuzione delle indagini ambientali del caso ed aggiornare sugli sviluppi dell’evento.

Sono state acquisite informazioni circa le modalità di spegnimento, avvenuto stavolta con l’impiego di acqua a causa del notevole sviluppo del'evento.

Pertanto al momento l'incendio è domato anche se il persistere di fumarole all'interno del corpo dei rifiuti lascia in preallerta i Vigili del Fuoco per eventuali nuovi interventi.

Come misura di sicurezza al gestore è stato chiesto di spandere terreno vegetale sui rifiuti bruciati per prevenire eventuali nuovi fenomeni combustivi.

L’Arta in ogni caso sta effettuando le prime verifiche di propria competenza.

Pescara 12/06/2018

Incendio all’interno della Discarica a servizio del Consorzio Intercomunale C.I.V.E.T.A. in località “Valle cena” - Comune di Cupello (CH)
Incendio discarica CIVETA

Oggi 12/06/2018, alle ore 9:00 circa, il Comando Provinciale dei VV.F di Chieti, già attivo dalla notte precedente, ha allertato l’Agenzia per un incendio verificatosi all’interno della Discarica in esercizio in località “Valle cena” Comune di Cupello, a servizio del polo impiantistico Consorzio Intercomunale C.I.V.E.T.A., gestita da “Cupello Ambiente”.

Il personale dell’Agenzia del Distretto sub provinciale di Vasto S. Salvo si è prontamente recato sul posto per l’esecuzione delle indagini ambientali del caso ed aggiornare sugli sviluppi dell’evento.

Sono state acquisite informazioni circa le modalità di spegnimento, avvenuto senza l’impiego di acqua. Non risultano contaminazioni evidenti di acque né di terreni.

Pertanto l’evento emergenziale si può considerare concluso. L’ARTA verificherà le procedure di messa in sicurezza della zona interessata dall’incendio da parte del gestore.

Pescara 11/06/2018

Incendio all’interno della galleria autostradale del Gran Sasso. Interviene la squadra di pronta disponibilità dell’ARTA per le indagini ambientali.
Incendio galleria Gran Sasso

Oggi 11/6/2018, alle ore 17:20 circa, il centro operativo dei VV.F ha allertato l’Agenzia per un incendio verificatosi all’interno della galleria autostradale del Gran Sasso. Della chiamata è stata prontamente avvertita la dirigente responsabile di turno Dr. Virginia Lena che alle ore 17:20 circa, acquisite le informazioni del caso, ha disposto l’attivazione della squadra reperibile alle ore 17:40. Alle ore 18:02 il personale della squadra ha raggiunto la sede Distrettuale ed alle ore 18:30 circa era sul posto pronta alla esecuzione delle indagini ambientali.

Raggiunti i funzionari responsabili dei VV.F., Dr. Iampieri e Dr. Di Stefano, si sono acquisite informazioni circa l’incendio, già domato al momento del sopralluogo, ai materiali combusti ed alle modalità di spegnimento. Si apprendeva in particolare che le fiamme avevano coinvolto un cavo elettrico, e che per lo spegnimento era stato sufficiente interrompere l’alimentazione elettrica. Non è stato quindi necessario contenere e/o campionare acque di spegnimento.

La combustione aveva causato la formazione di fumo denso ed acre che si è diretto in direzione L’Aquila interessando un tratto autostradale di circa 500 m. Come misura precauzionale la galleria è stata interdetta al traffico. Il personale dell’Agenzia ha prontamente provveduto al prelievo di due campioni di aria i cui esiti saranno resi disponibili al termine delle analisi che cominceranno domani.

Il Direttore Generale dell'ARTA, Dr. Francesco Chiavaroli, nel ringraziare tutti i colleghi dell'Agenzia che sono immediatamente intervenuti nella vicenda, in attuazione del nuovo piano di pronta disponibilità in vigore dal primo giugno, ha dichiarato: ''E' questa l'occasione che ha dimostrato l'assoluta necessità del piano di pronta disponibilità di ARTA che permette alla nostra Agenzia di intervenire rapidamente nelle situazioni emergenziali".

L’evento emergenziale si può considerare concluso con l’allontanamento dei fumi garantito dalla ventilazione della galleria.

Pescara 05/06/2018

SIN di Bussi, Arta avvia le indagini previste dal Piano di caratterizzazione delle aree di Rete Ferroviaria Italiana

Proseguono le attività di Arta Abruzzo nel SIN di Bussi sul Tirino. Al via questa mattina le indagini previste dal Piano di caratterizzazione delle aree di Rete Ferroviaria Italiana (RFI), predisposto dal Distretto provinciale di Chieti a febbraio 2015 e approvato nel settembre dello stesso anno dalla conferenza decisoria convocata dal Ministero dell’Ambiente.

Il sito oggetto della caratterizzazione è compreso tra lo stabilimento industriale, la discarica Tremonti e il fiume Tirino e per la sua posizione strategica consentirà di chiarire molti aspetti ambientali.

Oltre all’analisi delle acque sotterranee e dei terreni, le indagini prevedono la ricerca di contaminanti attraverso le tecniche innovative del phytoscreening (studio del tronco degli alberi) e dei soil gas (studio del gas contenuto nel suolo).

Pescara 04/06/2018

Alternanza scuola-lavoro, due studenti del “Volta” di Francavilla studiano comunicazione ambientale all’Arta

Al via questa mattina il progetto di Alternanza scuola-lavoro frutto della collaborazione tra Arta Abruzzo e il liceo scientifico “Volta” di Francavilla al mare.

Protagonisti due studenti della classe quarta A, che questo mese, per 3 settimane, 50 ore in tutto, approfondiranno le attività di comunicazione ambientale dell’Agenzia affiancati dal personale dell’ente. Oltre a partecipare alle attività quotidiane, dalla rassegna stampa alle pubblicazioni sul sito istituzionale, i ragazzi saranno coinvolti in iniziative ed eventi.

Il percorso formativo è disciplinato da una convenzione sottoscritta dall’Arta e dall’istituto superiore di Francavilla.

L’Alternanza scuola-lavoro, obbligatoria per tutti gli studenti degli ultimi tre anni delle superiori, è una delle innovazioni didattiche più significative introdotte dalla legge 107 del 2015. Attraverso l’esperienza pratica, aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola e testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, orientandone il percorso di studio e, in futuro, di lavoro.

Pescara 29/05/2018

SIN di Bussi, iniziata la rimozione dei rifiuti pericolosi a Piano d'Orta sotto la supervisione di Arta
rimozione riufiuti pericolosi

E' iniziata questa mattina a Piano d'Orta di Bolognano la rimozione dei cumuli di rifiuti pericolosi segnalati nel 2017 da Arta Abruzzo durante un controllo congiunto con la Polizia Provinciale di Pescara. L'attività si svolge sotto la costante supervisione dei geologi del Distretto Arta di Chieti. 

I rifiuti si trovano nel comparto "Z" del sito ex Montecatini, inserito nella nuova perimetrazione del SIN di Bussi, la cui messa in sicurezza è stata richiesta da Arta e condivisa dalla conferenza di servizi del Ministero dell'Ambiente.

Pescara 15/05/2018

Procedure ambientali, Arta e Confindustria Chieti-Pescara firmano accordo per supporto preventivo alle imprese

Da sempre Arta Abruzzo, con il suo personale altamente qualificato, è a disposizione di tutte le imprese regionali che chiedano supporto tecnico nella redazione delle pratiche ambientali.

Oggi questa prassi, ormai consolidata, è stata ufficializzata con un protocollo d’intesa sottoscritto a Pescara, nella sede di Confindustria, dal direttore generale di Arta Francesco Chiavaroli e dal presidente di Confindustria Chieti-Pescara Gennaro Zecca.

«Sin dal mio insediamento alla guida di Arta – ricorda Chiavaroli – ho insistito sull’importanza del tempo come fattore determinante per le imprese e, in generale, per lo sviluppo economico della nostra regione. Ho dunque intavolato da subito un dialogo costruttivo con l’associazione degli industriali di Chieti e Pescara perché ritengo che, rispetto ai controlli di tipo ispettivo, una forma di supporto preventivo, peraltro prescritto dalla legge 132 del 2016, istitutiva del Sistema Nazionale per la Protezione dell’Ambiente di cui Arta fa parte insieme alle altre Agenzie, possa accelerare sensibilmente i tempi delle procedure autorizzative in materia ambientale, con conseguente risparmio nei costi delle pratiche. La convenzione con Confindustria – osserva Chiavaroli - costituisce di fatto una sorta di appendice alla Carta di Pescara, lanciata dalla Regione Abruzzo nel 2016 per ridurre gli oneri amministrativi, fiscali e tributari e prevedere agevolazioni finanziarie a beneficio delle imprese che abbraccino i principi e gli obiettivi dell'industria sostenibile».

Nell’incontro di questa mattina il direttore di Arta ha evidenziato l’urgenza di organizzare un evento formativo congiunto sulle “varianti sostanziali” delle procedure AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) e VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), nel quale sviluppare una proposta di semplificazione amministrativa ed operativa da sottoporre alla Regione. Seguiranno iniziative a carattere scientifico e divulgativo sulle varie istanze in materia ambientale istruite da Arta che siano d’interesse per le aziende delle province di Chieti e Pescara: dalla VIA (Valutazione di Impatto Ambientale) all’AUA (Autorizzazione Unica Ambientale), passando per le certificazioni ambientali come EMAS o la ISO 14001 e la documentazione relativa alla gestione di terre e rocce da scavo.

«Con la sottoscrizione dell’accordo – sottolinea il presidente di Confindustria Chieti-Pescara Gennaro Zecca – eleviamo a sistema un dialogo continuativo tra le imprese e le competenze tecniche che Arta ha sempre dimostrato di esercitare senza condizionamenti diversi dalla tutela ambientale. Tracciamo così un esempio virtuoso di collaborazione tra pubblico e privato a garanzia della crescita e dello sviluppo sostenibile del territorio».

Per il direttore generale di Confindustria Chieti-Pescara, Luigi Di Giosaffatte «la firma di questa convenzione segna un momento importante di vera collaborazione tra pubblico e privato per prevenire errori procedurali e documentali in fase autorizzativa e accelerare i tempi delle procedure rispettando ogni puntuale indicazione di legge, in una logica di condivisione anziché di contrapposizione. Questa è la strada per dimostrare alle imprese che rappresentano l’asse portante dell’economia del Paese. Siamo sicuri – conclude Di Giosaffatte – che modelli positivi come questi possano e debbano essere replicati in altri territori».

Carta di Pescara
Ambiente Informa

Analisi acque di balneazione

Balneazione

Catasto elettromagnetico regionale

Link utili Elenco sorgenti
Pubblicazioni

Reporting

Tutti i documenti
prodotti da Arta

Pubblicazioni
WebGIS

Arta e territorio

Informazioni georeferenziate

WebGIS Arta
Caratterizzazione porto di Pescara

Porto Pescara

Caratterizzazione
dell'area portuale

Documenti
Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Vai