Notizie Arta

Pescara 31/01/2023

Incendio in centro a Pescara: i dati della centralina fissa escludono sostanze inquinanti

Arta Abruzzo è stata attivata, questa mattina, per un incendio divampato in pieno centro a Pescara. I tecnici dell’Agenzia sono arrivati sul posto quando le fiamme erano appena state domate e hanno avviato il monitoraggio con le strumentazioni tecniche in dotazione. Dalla centralina per la qualità dell’aria più vicina, ubicata in via Firenze, è stata subito accertata l'assenza di sostanze inquinanti.

Contestualmente, l’aria ambiente è stata prelevata sul luogo dell’incendio mediante l’utilizzo di sacche “tedlar”, sulla quale sono in corso gli esami di laboratorio. Nella giornata di domani saranno disponibili i valori delle analisi volti a rilevare, in particolare, l’eventuale presenza di composti organici volatili (principalmente benzene, toluene e xilene).

Non destano alcuna preoccupazione, inoltre, le acque di spegnimento che sono confluite nel “pozzetto” di via Roma e saranno incanalate direttamente in depuratore.

“L'Agenzia – ha dichiarato il Direttore generale, Maurizio Dionisio – ha immediatamente attivato le proprie strutture per rilevare l’eventuale presenza di sostanze tossiche nell’aria. Arta Abruzzo – ha continuato Dionisio - in queste ore proseguirà il lavoro di analisi e di indagine tramite i propri laboratori e le centraline ubicate nelle zone limitrofe al luogo interessato dall’incendio. I tecnici dell’Agenzia – ha concluso il direttore generale - continueranno ad espletare, senza sosta, tutte le procedure di controllo, verificando le possibili ricadute in termini ambientali e di salute pubblica causate dall’incendio”.

Pescara 18/01/2023

“Buoni turismi per una buona crescita”: Arta al corso ASTA con Abruzzo regione del benessere
Logo Abruzzo regione del benessere

“Un nuovo brand turistico che veicoli in Italia e all’estero l’immagine di un Abruzzo in grado di porsi sempre più come regione modello di benessere”. Così il coordinatore del gruppo di lavoro “Abruzzo regione del benessere”, Massimo Desiati, nella giornata inaugurale della manifestazione organizzata da Asta - Alta scuola di turismo ambientale, dal titolo “Buoni turismi per una buona crescita”, che si sta svolgendo a L’Aquila nella sede della Camera di Commercio “Gran Sasso d’Italia”.

“Abruzzo regione del Benessere” ormai entrato nella fase operativa, è un progetto multidisciplinare varato dalla Regione Abruzzo con la legge di bilancio 2020, di cui l'Arta è soggetto attuatore con la partnership dell'Università di Teramo. Il progetto punta al miglioramento della qualità della vita della comunità e dei cittadini, alla prevenzione sanitaria e all’educazione ambientale e alimentare, alla riqualificazione del territorio, all’affermazione di un nuovo brand turistico, sancito dal marchio Abruzzo, basato su esperienzialità e valorizzazione delle tipicità naturalistiche e storico-culturali della regione.

“Eventi di questa portata – ha dichiarato il direttore generale di Arta Abruzzo, Maurizio Dionisio - rappresentano un importante volano di diffusione di progetti che, come “Abruzzo regione del benessere”, puntino alla promozione della nostra regione. Una finalità – ha concluso Dionisio – che non può prescindere dalla valorizzazione del nostro patrimonio culturale, storico e artistico, delle nostre tradizioni, dei territori e della loro storia, per una crescita del turismo e di tutte le imprese della filiera che puntino sulla sostenibilità ambientale”.

E proprio sul fronte della sostenibilità e dello sviluppo turistico, sono state tracciate le linee guida che definiscono le modalità di acquisizione di una specifica certificazione attraverso precisi disciplinari. Si tratta di un marchio di qualità che certifichi l’aderenza delle imprese e di tutti i soggetti interessati ai valori e principi ispiratori del progetto “Abruzzo regione del benessere”. Su tutti, la valorizzazione del panorama agro-alimentare, la tutela della biodiversità territoriale, la conoscenza della cultura e delle tradizioni abruzzesi.

“Disporre di una particolare certificazione che esalti le qualità idonee a creare benessere da parte di strutture di accoglienza turistica e ristorazione tipica - ha detto il coordinatore del gruppo di lavoro del progetto, Massimo Desiati - significa ampliare l'offerta del proprio territorio: non solo natura in Abruzzo ma servizi e qualità per stare bene".

Durante la tre giorni di corso, verranno trattate anche tematiche relative allo sviluppo turistico di borghi e centri storici abruzzesi, per la maggior parte medievali, che costituiscono un patrimonio storico-culturale e artistico di rilievo internazionale.

“Abruzzo regione del benessere” – ha dichiarato il direttore tecnico di Arta Abruzzo, Massimo Giusti – si pone anche l’obiettivo di riqualificare centri urbani e agglomerati abitativi a rischio marginalizzazione e sviluppare un sistema ricettivo diffuso che consenta anche una riqualificazione strategica del patrimonio immobiliare, contribuendo alla creazione e alla distribuzione di valore”.

Pescara 12/01/2023

Arta Abruzzo provider standard per la formazione dei professionisti sanitari
Immagine decorativa

La Commissione Regionale per la formazione continua ha espresso parere positivo all’accoglimento della richiesta di accreditamento standard di Arta Abruzzo per l’organizzazione, quale Provider, di eventi accreditati ECM (Educazione Continua in Medicina).

Si tratta di importante riconoscimento per l’Agenzia per la tutela dell’ambiente che, in virtù della lunga esperienza maturata nella progettazione e programmazione di corsi di formazione, anche in materia di sanità, potrà organizzare e coordinare eventi ECM per tutte le professioni che operano in ambito sanitario.

“Il nuovo ruolo di provider di eventi ECM ottenuto dall’Agenzia – ha commentato il direttore generale di Arta Abruzzo, Maurizio Dionisio - verrà messo a disposizione dell’intero Sistema Agenziale al fine di creare sinergie e mettere a fattor comune le reciproche conoscenze nell’ottica del miglioramento continuo delle attività poste a protezione dell’ambiente”.

Pescara 22/12/2022

“La bella destata”, in primavera il docufilm che promuove la terra d’Abruzzo
Nella foto l'Avv. Dionisio e l'attrice Maria Grazia Cucinotta durante la presentazione.

Si chiama “La bella destata” il docufilm in quattro puntate di mezz’ora l’una attraverso cui si intende valorizzare l’Abruzzo come regione del benessere, disvelando al grande pubblico, nel contempo, i tesori più nascosti di questa regione, dai borghi medievali ai castelli, dai paesi lacustri ai paesaggi collinari. Maria Grazia Cucinotta sarà la voce narrante di questo documentario che racconterà l’Abruzzo tra fiaba e storia, tra arte e leggenda, portando sulle grandi piattaforme over the top una terra ricca di fascino. La regia sarà affidata a Stefano Sarcinelli che vestirà anche i panni dell’interprete accanto al personaggio televisivo Adriana Volpe.

Si tratta di un progetto della Regione Abruzzo che rientra tra le iniziative proposte dal programma “Abruzzo regione del benessere” di cui l’Agenzia per la tutela dell’ambiente (Arta) è soggetto attuatore, e che si propone, oltre alla valorizzazione del territorio, anche il fine di contribuire al raggiungimento di tre obiettivi prioritari: aumentare il livello di consapevolezza sugli scenari di cambiamento climatico e sulle relative conseguenze, educare in merito all’adozione di stili di vita più sani e sostenibili e promuovere l’adozione di comportamenti virtuosi, anche a livello di comunità.

Il progetto, che allo stato è in lavorazione e che sarà distribuito in primavera, è stato presentato a Popoli, città delle acque, uno dei quattro paesi che faranno da suggestiva location all’intera produzione, oltre a Scanno, Gessopalena e Campli.

“Nell’ambito della grande progettualità regionale “Abruzzo regione del Benessere” – ha detto il direttore di Arta Abruzzo, Maurizio Dionisio – puntiamo a una sempre maggiore promozione e valorizzazione delle nostre bellezze ambientali, culturali, artistiche ma anche ad esportare fuori dai confini regionali la conoscenza dei nostri prodotti tipici, che sono alla base di una sana alimentazione, e degli scenari incontaminati di un Abruzzo ricco di fascino e di bellezza”.

Il docufilm sarà diffuso dalle maggiori piattaforme over the top, come ad esempio Apple TV, già nella prossima primavera ma non è escluso l’approdo sui canali televisivi generalisti.

PagoPa
Carta di Pescara
Ambiente Informa

Analisi acque di balneazione

Balneazione

Catasto elettromagnetico regionale

Link utili Elenco sorgenti
Pubblicazioni

Reporting

Tutti i documenti
prodotti da Arta

Pubblicazioni
WebGIS

Arta e territorio

Informazioni georeferenziate

WebGIS Arta
Caratterizzazione porto di Pescara

Porto Pescara

Caratterizzazione
dell'area portuale

Documenti
Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Sezione Regionale Catasto Rifiuti

Vai